Odontoiatria Conservativa

 

Si definisce conservativa quella branca dell'odontoiatria atta alla protezione, cura e ripristino delle funzioni e dell'estetica dentale alterata da carie o altre cause.La carie é un processo patologico a livello dentale che provoca la distruzione dello smalto e della dentina per poi attaccare infine la polpa dentale, dando luogo alla pulpite cioè un'infiammazione con forti dolori. La parte danneggiata del dente verrà, dopo opportuno trattamento, rimossa e sostituita con composti adatti alla funzione che dovrà svolgere il dente. Le carie si distinguono in superficiali o profonde.Nelle carie superficiale si asporta la parte dello smalto danneggiato sostituendolo con dei compositi particolari. Nel caso in cui sia profonda, la parte interessata, oltre lo smalto e la dentina, e anche la polpa dentale quindi si esegue una terapia canalare o devitaIizzazione, per poi otturare il dente con dei compositi a base resinosa polimerizzante. Le otturazioni con compositi assicurano una resa estetica elevata.